Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

     
 
  PROGETTO CONTESTO
 
     
 
 
 
 
 

IN PATH è collegato alla partecipazione degli adulti nella formazione continua ed evidenzia l’associazione tra vulnerabilità e livello di istruzione ottenuto: quest’ultimo sembra giocare un ruolo importante nel rischio di povertà ed esclusione delle persone. “ Nella UE-27, coloro che hanno abbandonato la scuola avendo al massimo un titolo di istruzione secondaria inferiore, erano oltre tre volte a rischio di povertà rispetto a persone con un titolo di istruzione terziaria nel 2007”. (EUROSTAT, 2010 – Combattere la povertà e l’esclusione sociale)


Considerando l’urgenza di coinvolgere gli adulti nei contesti di apprendimento, IN PATH prende in esame “le considerevoli differenze nei tassi di rischio di povertà delle persone in relazione allo stato di attività: in questo contesto i disoccupati sono un gruppo particolarmente vulnerabile, visto che costituivano circa i due quinti (43%) di coloro che erano a rischio di povertà nella EU-27 nel 2007”. Inoltre il progetto mette in guardia sulle crescenti difficoltà delle minoranze, ricordando che “il tasso di impiego delle persone straniere è stato in media del 3,3% inferiore al tasso di impiego dei nazionali nella EU-27 nel 2008”.


Assumendo che gli adulti con bassi livelli di istruzione e che provengono da contesti svantaggiati sono maggiormente esposti alla disoccupazione, il progetto IN PATH si pone come obiettivo il rafforzamento del ruolo dell’istruzione per gli adulti, promuovendo l’inclusione e orientando le sue attività a educatori degli adulti e operatori sociali che lavorano con cittadini emarginati, con l’aspettativa di fornire loro nuovi strumenti utili per il processo di (re)integrazione nella società in generale e per l’attiva ricerca di lavoro.

 
imagem

“L’inclusione sociale attraverso l’istruzione e la formazione deve assicurare pari opportunità per l’accesso all’istruzione di qualità, così come equità di trattamento, incluso l’adattamento dell’offerta in funzione dei bisogni degli individui”.

Conclusioni del Consiglio dell’11 Maggio 2010 sulla dimensione sociale dell’istruzione e della formazione (2010/C 135/02)

 
 
     
 
  517976-LLP-1-2011-1-PT-Grundtvig-GMP | Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.
logos